Come ti amo?

Come ti amo?Lascia che ti annoveri i modi: Ti amo fino agli estremi di profondità, di altura e di estensione che l’anima mia può raggiungere, quando al di là del corporeo tocco i confini dell’Essere e della Grazia Ideale. Ti amo entro la sfera delle necessità quotidiane, alla luce del giorno e al lume di candela. Ti amo liberamente, come … Continua a leggere

XXXIV

Il modo tuo d’amare è lasciare che io t’ami. Il sì con cui ti abbandoni è il silenzio. I tuoi baci sanno offrirmi le labbra perché io le baci. Mai parole, abbracci mi diranno che sei esistita che mi hai amato: mai. Me lo dicono fogli bianchi, mappe, telefoni, presagi; tu, no. E sto abbracciato a te senza chiederti nulla, … Continua a leggere

Se ogni giorno

Se saprai starmi vicino, e potremo essere diversi, se il sole illuminerà entrambi senza che le nostre ombre si sovrappongano, se riusciremo ad essere noi in mezzo al mondo e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere. Se ogni giorno sarà scoprire quello che siamo e non il ricordo di come eravamo, se sapremo darci l’un l’altro senza sapere chi sarà … Continua a leggere

E’ per questo che ti amo

Come descrivere quella pena senza fine, quel dolore che non muore, quella tristezza scura che ti fà paura, che ti ricopre l’anima nell’incertezza di un momento? Come descrivere quel dolore che ti corrode i sensi? E per un momento sembra scoppiare il cuore, mentre l’anima che muore nel silenzio del tormento. Il permanente desiderio di pace, gioia e feicità… viene … Continua a leggere

Ascolta il mio cuore

Ascolta il mio cuore nel luccichio delle onde del mare, il suo canto è infinito, più dei versi mai letti, del notturno scemare dei rumori del giorno, dei desideri cullati dalle braccia della luna… Ascoltalo… parla di gioia, parla d’amore, parla di te! di Maria Rita Cuccurullo